martedì 30 agosto 2011

Arrivederci Maria...

La nostra amata e venerata Madonna del bosco anche quest'anno,trascorso l'estate a Panni,il 28 di agosto è rientrata nella sua abituale dimora nella pace e la quiete del bosco,a testimonianza e prova che la nostra Vergine Maria non è una residente pannese ma,come tanti di noi,si recano a Panni per un breve o lungo periodo,preferibilmente estivo...proprio come me.
Qualcuno storce il naso?
Se lo riaddrizzasse perchè i fatti,la storia e la tradizione dice proprio così.
Dopo il saluto del Parroco P. Antonio e del Sindaco Ciruolo Ella si è avviata per la strada del ritorno a casa accompagnata da tanti fedeli,oranti e piangenti,mentre i fuochi d'artifizio,offerti come d'abitudine dal compaesano Michele Lapolla,saltavano e roteavano in alto a salutare la Madre di Dio lungo il cammino verso la chiesa del convento.
Lei lo sa perchè io non potetti accompagnarla lungo il cammino del suo rientro alla chiesa del convento,ma,nel pomeriggio,con la macchina,non potevo non andare al convento per l'ultimo saluto e,da buon giornalista per guardare un pò in giro...di quà e di là,ma questo riguarderà il prossimo post...dopo.
Il direttore

I fuochi del 27 agosto.

Come ogni anno i fuochi,da qualche anno piromusicali,chiudono con grosso BUMM l'agosto pannese festaiolo,anche quest'anno è stato coì.
Io non scesi giù alla Taverna quella sera,lo spettacolo e gli artisti che si esibivano sul palcoscenico,dico per me e soltanto per me senza urtare l'altrui suscettibilità,mi interessavano poco o niente,il mio telecomando puntualmente salta questi tipi di spettacoli e si dirirgge,per esempio,verso una bella partita di calcio o un film degno della mia attenzione.
Così mi sono parsi anche i fuochi "musicali",e non soltanto a me: scarsetti e di breve durata,neanche 10 minuti.Con i "normali" fuochi d'artifizio si poteva sparagnare e avere uno spettacolo pirotecnico...diverso. Ma il Comitato,composto da tutto il gruppo consiliare di maggioranza,è stato di parere diverso e pertanto EVVIVA IL COMITATO!
C'è stata anche l'estrazione dei biglietti della lotteria ma,al momento non ho i numeri estratti,vedrò in giro e se ne avrò contezza li pubblicherò.
Godetevi ste foto,cliccando sul titolo di questo post e andiamo al prossimo post sul 28 agosto.
Il direttore

lunedì 29 agosto 2011

Le processioni del 26 e 27 agosto 2011

 
La processione del 26 agosto per San Costanzo
clicca quì per vedere le altre foto
    



La processione del 27 agoto per la Madonna del Boco
clicca per vedere le altre foto
  Le foto con due sindaci: uno è il sindaco di Panni
Pasquale Ciruolo,l'altro è Antonio Longo,figlio di Nicola,che è venuto presenziare la processione in nome e per conto del Sindaco di Prato essendo lui stesso Consigliere del Comune di Prato.
Noi lo ringraziamo e lo salutiamo con molta stima e affetto.

Il sindaco

domenica 28 agosto 2011

Arrivederci Panni


Un'altra estate pannese è terminata. La mia seconda estate pannese. Salutando il paesello per tornare nella mia Molfetta non ho trattenuto le lacrime. Non ci sono riuscito e forse non ho voluto nemmeno provare a farlo. Ho salutato poca gente. Certamente meno di quella che avrei voluto. Ma non l'ho fatto con cattiveria. Non sono “riuscito” a dire ciao a tutti. Quando le prime lacrime sono spuntate sui miei occhi Maria Assunta, la donna più importante della mia vita e che mi ha fatto conoscere Panni, mi ha detto dolcemente: “Ora capisci cosa provano tutti i pannesi che partono dopo l'estate... forse sei diventato un po' pannese anche tu”. Forse ha ragione. Questo paese mi è entrato nel cuore. Assieme a tutti coloro che lo vivono quotidianamente o solo per pochi giorni ad agosto. Giorni che tutti vorrebbero non finissero mai. Il primo saluto l'ho portato a Nonna Filomena che, per il mese di agosto dalla verandina della sua casetta in corso Vittorio Emanuele fa la “guardia” pronta a salutare chi arriva e chi parte. E che non si stanca mai di raccontare della sua masseria, del lavoro dei campi e della corriera che partiva dalla taverna portando via tanti figli di questa terra così cara e allo stesso tempo avara. Racconti che sfidano il dolore mai lenito dal tempo e che le lacrime che sgorgano dai suoi piccoli occhi incorniciano. Salutando lei, che pure tra pochi giorni rivedrò nella sua casa di Barletta, mi è sembrato di salutare i tanti anziani del paese che pian piano sto imparando a conoscere ed a voler bene: zia Maria sempre pronta ad accogliere i più giovani in casa e ad offrire una calda risata... e non solo, zia Santina che dalla taverna alla chiesa fa su e giù così tante volte in una giornata da perdere il conto. Ed ancora Zia Lina, “cumbà” Peppe nel suo salone da barba, la contagiosa risata di Zio Nardino. E poi i tanti amici che per età potrebbero a me essere genitori: Peppino che sa nascondere dietro il baffo un cuore grande e Costanzo “tuttofare”. Poi il variegato mondo delle “autorità” locali: da Ivano capace di nutrire cuore e stomaco con la sua pizza al pomodoro, a Michele e Valeria che in quanto a nutrimento non hanno nulla da invidiare ai più grandi ristoranti d'Italia. Da Elio che con caffè e giornale da il buongiorno a residenti e villeggianti a Giulio che con il profumo dei cornetti saluta le fresche serate di quanti si incamminano per raggiungere il Castello. Per arrivare al sindaco Pasquale che mi ha dato l'onore di parlare all'interno della sala del Consiglio Comunale e al caro assessore Rocco con cui non mi stancherò mai di discutere di tradizioni locali e sogni da realizzare. Fino agli amici, i tantissimi amici con cui percorrere infiniti giri attorno al Castello, mangiare e bere fino a tardi, ridere rispolverando giochi da tempo sepolti tra i ricordi dell'infanzia. Per con concludere con un caro collega, come te caro Pietro che con la tua “missione” rendi onore al lavoro e alla caparbietà di Panni e dei pannesi. A Panni tornerò presto, molto presto, ma ogni volta che si va via voltarsi indietro fa male. Perchè sono volati via giorni da custodire gelosamente nel cuore. Tra i ricordi più cari. Tra i ricordi pannesi. Arrivederci caro e inimitabile “paesello”.
Corrado Germinario
_________________
Già...come tu stesso asserisci "caro ed inimtabile paese"...il nostro Panni,che è onorato e felice di includere figli come te,caro Corrado,lenendo così,la grande sofferenza di quei tanti giovani pannesi costretti ad emigrare in terre lontane e sconosciute ma,con grande forza e sacrificio,hanno saputo costruire lì il proprio avvenire e quella delle loro famiglie.Essi restano e sono pannesi autentici...come te caro Corrado.
Il direttore

sabato 27 agosto 2011

Assemblea popolare del sindaco e inaugurazione del Polo Sociale

Il 24 di agosto il sindaco di Panni Pasquale Ciurolo ha tenuto la consueta semestrale assemblea popolare ai cittadini pannesi,residenti e non, su quanto operato dalla sua amministrazione in questo quasi cinquennio di governo del paese.
Al fine di non essere ripetitivi,gran parte della sua relazione l'aveva già comunicata a questa redazione che l'ha pubblicata sull'ultimo numero del mese di luglio u.s. alle pagine 18 e 19.
Non tutti sono abbonati al giornale?
Male...per loro,ma,come sempre,non lesiniamo notizie a nessuno,a prescindere se abbonato o meno,quindi ne potranno prendere visione tutti  appena mi sarà possibile pubblicare il nr. di Luglio in pdf su questo blog così come fatto sempre per i precedenti numeri.Da Panni,senza l'ADSL,ho qualche difficoltà a metterlo in rete ma,comunque, la cosa sarà risolta in breve tempo.

E' seguito subito dopo l'assemblea la inaugurazione del Polo Sociale dedicato al "Mahathma Ghandi", ubicato presso l'Istituto Scolastico alla Taverna, di recente restaurato,dove le varie associazioni culturali pannesi avranno un locale,una bella camera nuova e degna allo scopo,per svolgere le loro attività culturali.
Il famoso e sempre indicato,ma mai realizzato prima, Centro Culturale pannese.Finalmente,questa amministrazione, ha centrato anche questo obbiettivo realizzando quanto sperato fino al giorno prima.
Un paluso,a due mani,al Sindaco Ciruolo e a tutto il gruppo comunale che lo affianca nella sua attività amministrativa per questo ulterirore e importante traguardo con la fiducia che da questo centro culturale parti davvero una ripresa culturale pannese operando per il bene dei cittadini che vivono a Panni in primis e facendo si che vi sia maggiore partecipazione alle manifestazioni culturali presentate anche da non residenti,ancora oggi sparuta e quasi assente del tutto salvo gli abituali frequentatori di queste manifestazioni culturali quali presentazioni di libri ed altro del genere.
A Panni noi non residenti portiamo quanto è nelle nostre capacità e possibilità...senza aspettare contropartite...ma,se mai,un grazie anche non detto ma soltanto sentito.
Bene così e si prosegue con maggiore impegno...finchè ne avremo le energie sufficienti.
Il direttore


La mostra iconografica

Nel 150° dell'unità d'Italia la Pro Loco di Panni ha voluto dedicare un momento di storia risorgimentale nelle opere d'arte e nei documenti locali.
Relatore il prof. Alfonso Rainone ormai esperto nel campo di cui trattiamo,il quale con un lavoro di ricerche storiografiche certosine,sta mettendo in luce personaggi e storia d'altri tempi,ai più veramente ignoti o poco noti.
Encomiabile e lodevole il suo impegno,noi gli siamo veramente grati,in lui sono riposte molte delle speranze di una rinascita culturale per il nostro paese,in quanto residente e per la sua immensa cultura sempre a servizio della collettività,in particolare di quella pannese.
Un grazie al presidente della Pro Loco Michele Melino,a tutto il direttivo e,in particolare ad Alfonso nonstro stimato compaesano.
Il direttore

Percorsi di Storia di Vito Procaccini

Chiedo scusa all'amico e scrittore dr. Vito Procaccini se ho postpostato questo articolo sulla presentazione del suo libro,avventa il 22 di agosto con il "Castle day" del giorno successivo 23 agosto,ma la motivazione è da ricercare solo a motivo di emozionalità che ha prevalso,purtroppo sulla cronologicità degli avvenimenti.Conoscendo l'amico Vito sono certo che leggendomi al massimo accennarà un sorriso e...ma vir a che va a pensà.... ed io sono tranquillo.
Dunque,anzi senza dunque,siamo al terzo sforzo letterario del nostro amico e compaesano Vito Procaccini,stavolta si è occupato della storia,immagginate :"Personaggi ed eventi da Nerone ai giorni nostri" dice il sottotitolo del libro, lo dissi,in dialetto pannese,  alla presentazione e quì lo confermo: "Ie nu m'arrecord manc che magge mangiate  iere e tu parli di Nerone....".



Per poter dare una idea a noi miseri mortali sul lavoro svolto da Vito per scrivere questo libro sono intervenuti da Foggia la prof.ssa Falino Martino Marasca,sempre presente alle precedenti edizioni librarie di Vito,non solo,ma,quale responsabile delle "Edizioni del Rosone" di Foggia,da sempre molto vicina a Vito nei suoi lavori editoriali e sua prima critica letteraria in assoluto.
A relazionare più dettagliatamente sul testo librario è intervenuto il prof. Duilio Paiano, direttore de "Il Provinciale" di Foggia che si è detto onorato di dire di Vito e delle sue opere letterarie ritenute ormai di una pregevolezza rara e un valore di

primo piano in un mondo letterario che è ritenuto utopia entrarci e starci, Vito ha spalancato quella porta e,a pieno merito,vi è entrato conquistando un posto che gli spetta e gli compete.
Essergli amico e compaesano,per me,è un onore,quale scrittore,un piacere enorme quale amico,così come mi auguro sia per tutti i pannesi che amano Panni e le sue preziosità: Vito Procaccini è un pezzo importante di esse.
Il direttore

giovedì 25 agosto 2011

Programma feste religiose

PROGRAMMA RELIGIOSO PER LE FESTE IN ONORE DI SAN COSTANZO MARTIRE E MARIA SS. DEL BOSCO.




25/8 ore 17.30 traslazione di San Vito calla chiesetta al piano alla chiesa parrocchiale, segue Sante Messa nel vespro di San Coistanzo.



26/8 ore 9.30 S. Messa a S. Pietro



ore 11.00 S. Messa , Chiesa Madre.



ore 18.00 processione e S. Messa con benedizione del paese con il Braccio di S. Costanzo.



27/8 ore 9.30 S. Messa a S. Pietro



ore 11.00 S, Messa Chiesa Parrocchiale



ore 18.00 solenne processione in onore della Madonna del Bosco e S, Messa



28/8 ore 8.00 S. Messa e partenza della Madonna per il Bosco



ore9.00 saluto alla Madonna in Piazza Largo Crociate e partenza per il convento.



ore11.00 S. Massa al Convento.


Il direttore
.

mercoledì 24 agosto 2011

The Castle day

Come è andato il Castle day? Direi più che ottimo!Ho avuto di più di quanto mi aspettavo:la totale e piena adesione da parte delle autorità presenti,dei collaboratori del giornale,dei giornalisti e della gente presente in sala,quello del popolo pannese tutto è un dato fermo e deciso. Un vero e proprio giubileo!Ma non essendo capace di auto audulismo vi segnalo l'articolo già in rete su http://www.montaguto.com/ redatto dal collega direttore de "Il Montagutese" Michele Pilla con il quale,anche se informalmente,abbiamo stabilito una forma di gemellaggio editoriale,che certamente darà i suoi frutti nel prossimo futuro.
Per le foto,oltre a quelle pubblicte su Montaguto.com,cliccare sul titolo di questo post.
Il direttore

martedì 23 agosto 2011

La riunione "The Castle day"

A causa del gran caldo opprimente nell'Aula Magna del Polo Sociale d'intesa con il Sindaco di Panni Ciruolo,la programmata riunione-incontro con il direttore del Giornale dei Pannesi Pietro De Michele,è stata spostata presso la Sala Consiliare del Comune di Panni.
La riunione vuole essere un incontro amichevole informale giusto per il gusto di stare insieme e parlare del giornale,della sua utilità o inutilità,di elogiare o dare addosso al direttore,critiche,lodi e quant'altro.
Da tale incontro il direttore prenderà le sue decisioni sul futuro del giornale:una verifica sul gradimento del giornale ancora oggi dopo 15 anni.
Niente di più o meno.
Il direttore

lunedì 22 agosto 2011

da MONTAGUTO.COM

PANNI, DOMANI IL 'CASTLE DAY': UN MOMENTO DI RIFLESSIONE

di Michele Pilla

Si terrà domani pomeriggio alle 17, presso il nuovo polo sociale dell'istituto scolastico sito in piazza Matteotti, all'ingresso del paese, il "Castle Day". Si tratta di un momento di riflessione dedicato al giornale "Il Castello" e al suo carismatico direttore, Pietro De Michele. Il quale, con grande cordialità, ha invitato Montaguto.com al dibattito. "Potrebbe essere l'occasione di un "gemellaggio" tra i nostri giornali - ha affermato Pietro - e, quindi, tra la nostra popolazione. All'uopo sarebbe gradita la presenza del sindaco di Montaguto, come certa sarà la presenza del sindaco di Panni".

LEGGI IL CASTELLO IL CASTELLO, GIORNALE DEI PANNESI




L'obiettivo è semplice, prosegue Pietro De Michele: "Chissà che possiamo fare qualcosa che i politici non riescono a fare: unire la popolazione di questi piccoli comuni vessati a pié sospinto ad ogni circostanza ed occasione". E noi rilanciamo l'invito all'amministrazione comunale di Montaguto, perché questo fine possa essere perseguito. E chissà, potrebbe essere un ulteriore modo per rilanciare l'immagine di due paesi, Panni e Montaguto, i quali, fermi restando i problemi sociali e strutturali, tentano comunque una sorta di slancio.

Questo è il commento di un nostro utente, Marig:

"Credo faccia onore davvero a qualunque giornalista, ancor di più a chi dirige "il Montagutese" - al di là della sua simpatica e "sana invidia" nei confronti di chi, come Pietro De Michele, con il suo impegno e la sua sagacia ha portato avanti indefessamente il dialogo con il nostro paese, Panni, anche a distanza - lo spirito di collaborazione in un'epoca come questa tutta giocata sulla competizione e sullo scavalcamento. Oltre alla dedizione all'informazione puntuale su Montaguto. Ma è davvero un sogno sperare in una rete di informazione che veda accanto a Montaguto e Panni altri paesi della zona? Ovvero, lavorare per questo tutti? Che poi vorrebbe dire impegnarsi per ritrovare e rinsaldare il rispetto per le comuni radici ? E non solo...

Questo è il commento di Grazia De Michele, di Panni:

"Direttore, vorrei sapere se il giornale il Montagutese è solo in formato web o c'è anche una edizione cartacea. E' un sito molto bello, complimenti. Io sono di Panni ma vivo in Lombardia. E' bello vedere siti sulla nostra zona, socializzare vite ed esperienze e per noi che siamo lontani lo è ancora di più. Io sono a Lecco ed entrambe le mie figlie sono giornaliste su Focus Junior, quindi siamo parenti! Io le notizie di Panni le apprendo dai nostri siti pannesi ma promesso che se ne riceverò qualcuna interessante di sicuro te lo scriverò. Un abbraccio e felice di conoscerti anche se solo in formato internauta. Sono venuta tante volte a Montaguto, tante, e la sua pietra è sorella alla mia. Anche io ho avuto tempo fa esperienze sul giornale cattolico locale, poi chiuso ed ora solo on-line, ma la mia vera passione sono le prefazioni a raccolte poetiche. Ne ho fatte anche qualcuna per libri presentati a Panni. Un giorno ti narrerò (è il caso di dirlo) alcune storie sui pannesi e i montagutesi. Squisite".


Postato il Monday, 22 August @ W. Europe Daylight Time di mike
Articolo più letto relativo a Panni:

UN GRAZIE AL 'CASTELLO' DI PANNI E AL DIRETTORE PIETRO DE MICHELE
_______________________
Ho ringraziato personalmente il collega Pilla per la sua gentilezza e disponibilità nella ricerca comune di trovare o indicare strade che portino un qualsiasi giovamento ai nostri piccoli comuni.

A Marig dico:MAGARI!

Alla compaesana Grazia De Michele,mia omonima,vanno i miei complimenti per la sua destrezza ed agilità informatica nel carpire ciò che ruota in internet,in questo caso in Facebook.Ma,noto,altresì,che,evidentemente le è sfuggito che il tema di cui trattasi è Il Castello e il suo direttore Pietro De Michele,mai indicato nella sua corale ed accorata offerta collaborativa editoriale,e,nel contempo,resto perplesso sulla sua,sempre gradita collaborazione,a motivi logistici,certo dubito che da Lecco possa inviare notizie di Panni,per altro,rintracciabili solo e soltanto su questo blog e non altri siti pannesi.Consigliabile,invece, sarebbe indicare altri siti, agli amici montagutesi, che trattano solo ed escusivamente di Poesia e Narrativa pannese,ma non certo di notizie ed avvenimenti pannesi.
A tutti un ringraziamento e un saluto e a Michele Pilla un arrivederci a domani a Panni.
Il direttore

Presentazione del libro "Il Silenzio delle donne" di Tina De Michele


Alla presenza di un discreto pubblico si è svolta ieri presso la Sala Consiliare del Comune di Panni,la presentazione del libro di Tina De Michele "Il silenzio delle donne", già presentato a Foggia nel mese di giugno,come descritto nell'articolo del post e riportato sul giornale di luglio'11.
Il relatore ufficiale doveva essere il dr. Micki De Finis ma è stato impedito da impegni concomitanti altrove,così ho dovuto sostituirlo nel ruolo e,da quanto mi è stato detto non sono stato da meno del noto giornalista foggiano,i complimenti sono stati tanti e calorosi.
Dopo i convenevoli e i rigraziamenti del sindaco Ciruolo,la mia accorata relazione,accorata in quanto Tina è una mia stimata cugina a cui è andata sempre la mia ammirazione quale donna,bella e dinamica,e quale persona che si è "fatta da se",come si suol dire,nel campo professionale dell'insegnamento e,ancor più,quale apprezzata e valente dirigente scolastica per 20 anni presso la scuola "G. Catalano" di Foggia in un quartiere "a rischio" qual'è ancora tutt'ora. Ma Tina ha saputo sapientemente costruire,giorno dopo giorno,la sua identità fino ad ottenere,meritatamente,la stima e l'apprezzamento sia da parte degli alunni che dal corpo insegnante del plesso scolastico,difficilmente raggiungibili specie in zona dela città in cui non certamente di facile accesso.
Prima di lasciare la sua professione ha voluto dire e raccontare i suoi "silenzi", quelli che le donne portano dentro di se ma che sono basilari per affrontare la vita che oggi si vive in città come Foggia note non certamente per una tranquilla e serena vivibilità...tutt'altro.
Tina,infatti,nella sua relazione,ha voluto rimarcare questo aspetto riportato ampiamente nel suo libro e,per come lo ha ideato e realizzato,lo ha fatto in una maniera tale che il lettore beve il suo scritto come un bicchiere d'acua limpida e rigenerante,così come lei lo è stata, lo è e lo sarà per sempre.
Dopo è seguito un,da me richiesto,intervento del prof. Leonardo De Luca che ha letto il suo articolo pubblicato sul giornale di luglio.
Avremo certamente modo di parlare di lei perchè il suo pensionamento non signica affato un addio alla sua partecipazione attiva nella società...anzi.
Auguri Tina, Panni ti è grata e ti attesta la sua paternità quale figlia...una delle sue migliori.
Il direttore-cugino
Clicca sul titolo del post e vedi le foto.

NASCITA

Il 16 agosto u.s. è nato a Panni Iacopo,secondo genito dei compaesani Michele De Luca e Antonella Saura,per la felicità dei nonni Salvatore e Carmelina nonchè delle bis nonne Antonietta e Maria e di tutta la famiglia Saura-De Luca.
Un bellissimo bambino di pura razza pannese che da un punto in più alla speranza che Panni non sia cancellata della sua municipalità così come decretato dalla finanziaria in discussione alle Camere.

I nostri più fervidi e sentiti auguri agli amici Salvatore e Carmelina per questa nuova nascita e...speriamo per le altre che seguiranno.
Il direttore

sabato 20 agosto 2011

La neve e le rose

Ieri presso la sala consiliare di Panni,alla presenza di un nutrito pubblico,Leonardo De Luca, ex sindaco di Panni,ha presentato il suo ultimo lavoro librario:"La neve e le rose" edito dalle Grafiche 2000.
Dopo brevi ma appropriati interventi da parte del sindaco di Panni Ciruolo e del Prof. Leonardo De Luca,cugino dell'autore del libro,è seguita la relazione tecnica,se così si può definire,da parte del dr. Geppe Inserra,noto ed apprezzato giornalista e editorialista di centinaia di pubblicazioni letterarie provenienti da Foggia città e la sua provincia,ed oltre.
"Il passato non è un buco nero che ingoia fatti,persone,sentimenti.Almeno fintanto che di quei fatti,di quelle persone,di quei sentimenti che sono stati prima di noi, ma che ci hanno generato e che ci portiamo dentro,esiste/resiste una traccia. Raccontare significa dunque ricordare,resistere all'oblio."
Dice il dr Inserra nella sua postfazione al libro e che io bevo come linfa vitale in quanto sono dentro da ben 15 anni in questa ottica di "narrare è resistere..." diceva il più grande scrittore poeta sudamericano Joao Guimaraes.
Leonardo ci ha lasciato dandoci appuntamento per il prossimo anno per la parte conclusiva del suo libro che chiude appunto con queste parole: "Cara Elvira,caro Guido"...arrivederci a presto.
Grazie Leonardo per i regali che ci fai da tempo,quale politico impegnato e ancor più quale scrittore e poeta...pannese.
Il direttore.

Per le foto clicca sul titolo del post.

giovedì 18 agosto 2011

Matrimonio Liscio/Silvestre

Concetta, Gianluca eccoci qua.


Un passo avanti lo avete fatto, importante, le tensioni di ieri, oggi piano piano tendono a svanire, anche grazie all’affetto dei vostri cari, di amici e parenti tutti.

Tra non molto, terminata la festa, finito il chiasso, tornata la quiete, ognuno di noi tornerà alla propria vita, ai propri doveri e voi vi troverete soli e da un momento all’altro, vi sembrerà di sgonfiare come un pallone, Gianluca con le mani in mano girerà per la stanza non sapendo da dove cominciare, tu Concetta (perché questa è una passione tutta al femminile) continuerai a scartare quella montagna di regali ricevuti, li metterai uno di qua uno di là, ma, una sola raccomandazione, non scartare tuo marito nella confusione.

Le valige sono pronte, partirete per un viaggio lungo, corto, lontano, vicino questo non ha importanza, vedrete monumenti, cattedrali, castelli, regge, fiumi, cascate e spiagge, di queste meraviglie riempitevi all’inverosimile perché quando tornerete a casa vedrete altre cose, soprattutto vedrete bollette, bollette del gas, della luce, dell’acqua, il conto dell’idraulico e del tappezziere.

Lo so, che rispetto alla vostra intelligente operosità saranno ben poca cosa, specialmente se, da subito, avete programmato un felice ritorno in tre.

A monte di tutto ciò, questo sarebbe l’unico, il vero, il più grande dono per voi. Amatevi prima, poi rispettatevi e vogliatevi un bene grande, come noi lo vogliamo a voi, sempre…AUGURI.

04.agosto 2011 Vito Di Rienzo (Prato)

Cliccando sul titolo del post si può vedere un breve filmato.
Il direttore

mercoledì 17 agosto 2011

il caso del...giorno


Una caritatevole persona depone un piatto di maccheroni a ragù
con polpette di carne di fronte alla mia abitazione...
                             Quando si dice che la solidarietà coinvolge tutti noi e ci rende più buoni e disponibili verso il prossimo...anche se di natura animale.

  

fortunatamente un cane passa e mangia
ma non tutto quel ben di Dio


infatti i resti del lauto pasto sono lì e non sappiamo
quando saranno tolti perchè dello spazzino nelle
nostre strade...chi l'ha visto?


io metto quel cartello molto significativo
...se letto da persone che della civiltà
ne fanno uso quotidiano o solo per
sentito dire...

...meno solidarietà e più civiltà forse ci aiuterebbe a vivere....MEGLIO.
il direttore

lunedì 15 agosto 2011

Festa delle Salme 2011

Ecco le foto della Festa delle Salme 2011,dedicate ai tanti compaesani che da tutto il mondo anelano vedere,alleviando così la loro sofferenza per la lontananza dal nostro paesello. Io,ed altri,cerchiamo di fare quanto possibile per soddisfare il loro desiderio.
Buona visione Paisà e alla prossima.
Il direttore

TEATRINCORSO


Ieri sera in Piazza Castello abbiamo goduto di una bella recita dei ragazzi della,ormai possiamo chiamarla tale,scuola di recitazione del "famoso" gruppo teatrale "La att re zi acciupreut",in particolare dei due Michele Liscio e  Toni Spada le star della compagnia teatrale,l'anima e l'organizzazione tutta,a loro onore e merito.



Ma dirla così è troppo semplice e riduttivo, vi segnalo il link del blog dell'ASCD dove potete leggere l'iter della formazione dei giovani pannesi e la loro prima performance il 14 maggio 2011,seguita da quella,ottimamente realizzata,sul proscenio all'aperto sotto le stelle del Castello di Panni.
Questo è il link :http://blognew.aruba.it/blog.ascd-panni.it/Rappresentazione_teatrale_del_14_maggio_2011_49137.shtml
e...leggete gente...leggete come si lavora e i risultati derivanti dall'impegno e la costanza di alcuni pannesi che Panni la amano veramente e si applicano per la sua sopravvivenza...le chiacchiere,quelle,restano a lu quart re "favugn o re l'avorie".
Toni Spada e Michele Liscio di chiacchiere ne fanno tante,ma sul palcoscenico,quando,invece,sono con i piedi in terra lavorano per Panni e noi Pannesi.
E' subito seguito Danze Popolari, animazione offerta dalla Compagnia di danze popolari "Li Scazzematjedde" accompagnati dal Gruppo Musicale "Pizzica Pizzica" Alto Salento "Compagnia ZINNANNA" - musica e balli della Murgia e dei Trulli. Organizzato,manco a dirlo, dal nostro figlioccio Rocco Gesualdi...ed è tutto dire, un altro giovane pannese factotum di tante iniziative che fanno di Panni nu bell paese.
Un plauso a loro e a tutti coloro che  come loro rendono godibile il soggiorno a Panni.
Grazie ragazzi!
Il direttore

domenica 14 agosto 2011

25 ° Matrimonio


Oggi i coniugi Nicola Colacone e Anna Calabrese hanno celebrato il loro 25° anniversario di matrimonio in una chiesa madre gremita in ogni ordine di posto,segno indicativo questo che il paese è pieno della gente proveniente da ogni parte del mondo e si aspetta ancora altra.

Ai coniugi Nicola e Anna le nostre più cordiali felicitazioni per il raggiungimento della loro prima tappa temporale del loro matrimonio con l'augurio di raggiungere le altre tappe che la vita coniugale pone a verifica della forza e compattezza della unione familiare.

Auguri.

Il direttore 

sabato 13 agosto 2011

VISITA AL CONVENTO

Ieri 12 agosto mi sono recato presso il convento al bosco per una presa di visione diretta dello stato dei lavori  di restauro e rifacimento parete sinistra della chiesetta.
I lavori di restauro degli affreschi che contornano l'altare e la navata centrale sono in pieno corso di svolgimento e curati dalla "Cnido snc" come si evince dal biglietto da visita pubblicato a lato destro.I lavori sono eseguiti sotto la direzione della Sovraintendenza ai Beni Culturali con sede a Bitonto (BA), dai tecnici incaricati sigg. Burgio Alessandro e Muschitiello Chiara, con i quali ho preso accordo che mi faranno pervenire dei brevi resoconti dello stato dei lavori di cui,ovviamente,ne farò partecipi i lettori di questo blog.I lavori saranno sospesi,per ferie,dal 20 agosto ma riprenderanno per i primi di settembre e terminati,per stima degli stessi tecnici incaricati,a fine
settembre.A mio personale giudizio, da inesperto, ritengo che i lavori di restauro procedono nella tempistica prevista e,soprattutto, nella maniera più che ottimale.
Le foto a corredo ve ne daranno una idea.
Per quanto attiene alla parete sinistra il cedimento o per meglio specificare la caduta del rivestimento è stata appositamente eseguita al fine di poter meglio ripristinare la nuova parete.
Il cedimento,se così lo vogliamo identificare,è stato causato,da accertamenti e saggi tecnici appositamente eseguiti in loco,dalla umidità permeante nell'ambiente,formatasi,anche in misura eccessiva su quella parete,per mancanza o scarsa aereazione del locale stesso. Aria calda che sale e aria fredda che scende ed ecco il formarsi dell'umidità che produce i danni che tutti sappiamo.
Questo fenomeno sarà risolto con la ripresa dei lavori da parte della ditta incaricata a fine agosto con la apertura in varie parti del solaio e di altre parti del locale con apposite prese d'aria che consentirà,appunto,la circolazione continua di aria nel locale da eliminare o ridurre al massimo il fenomeno umidità.
Per quanto attiene,invece, allo stato dei lavori al convento la situazione è in stato di fermo lavori.
Perchè sono fermi i lavori?
Perchè occorrono circa €.100.000,00 per l'ultimazione lavori...dove si prenderanno?
Non è mia competenza...la mia è quella di riferire quando i lavori alla struttura conventuale saranno ripresi e,nelle possibilità, dare informativa.
In diretta da Panni Il direttore
P.S. a partire da domani domenica 14 agosto comincia la prima delle 13 serate programmate per l'estate pannese 2011...vedere programma.

martedì 9 agosto 2011

Avviso convocazione assemblea ASCD Panni

A.S.C.D. PANNI


AVVISO

I soci della' A.S.C. PANNI sono convocati presso la nuova sede dell'associazione (edificio scolastico) alle ore 20,30 di mercoledì 10 agosto (domani) per discutere e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

1) lettura verbale seduta precedente

2) regolamento concessione sede con intervento del referente responsabile rag. A. Rainone

3) programma E...state con la A.S.C.D.

4)Varie ed eventuali

Confido nella vostra presenza

Il Presidente Toni Spada

lunedì 8 agosto 2011

FRANA DI MONTAGUTO, DOMANI LA CITTADINANZA AI MILITARI: FERVONO I PREPARATIVI

Da questa mattina, in Largo Fiera, fervono i preparativi. E' necessario vestire a festa il paese per una cerimonia importante: l'occasione lo richiede. Domani, per Montaguto e i militari dell'11esimo Reggimento Genio Guastatori di Foggia sarà una giornata speciale. Alle ore 10.15, infatti, il Sindaco di Montaguto Giuseppe Andreano consegnerà la Cittadinanza Onoraria i militari.


L’onorificenza sarà consegnata al Comandante dell’11° Reggimento, Colonnello Augusto Candido, a suggello del legame tra la città di Montaguto e l’ 11° Reggimento per quanto fatto in dodici mesi di assiduo lavoro, causa frana.

La cerimonia si svolgerà alla presenza del Vice Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa e Comandante della Divisione “Acqui”, Gen. di Divisione Rosario Castellano, che con il Sindaco deporrà una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti della stessa città.

Tutto ciò, dopo che il comune di Montaguto aveva approvato la delibera n. 15 del 28 giugno 2011. L'evento, di fatto, aprirà l'estate montagutese. Contestualmente, si terrà la festa del bosco.

In merito a questa decisione, il sindaco Giuseppe Andreano ha dichiarato: "Mai come questa volta la natura si è scatenata con tanta violenza da offrire L'11esimo Reggimento si è distinto per un anno intero e i suoi uomini hanno lavorato sempre con grande competenza, senso di responsabilità, spirito di sacrificio e molte volte in condizioni estremamente proibitive sia per le avversità atmosferiche nel periodo invernale, sia per le insidiose condizioni del terreno trasformato in paludi e acquitrini dalle frequenti piogge. Centinaia di soldati si sono alternati sotto la guida attenta e competente dei loro superiori i quali hanno dovuto dispiegare e impegnare tutta la loro sensibilità e umanità nei confronti della popolazione montagutese che spesso si è sentita delusa, trascurata, abbandonata a sé stessa".

Una situazione delicatissima, spiega il primo cittadino, per la popolazione: "I disagi maggiori li hanno subiti gli studenti, i lavoratori pendolari, i malati e i loro familiari, costretti a percorsi alternativi estenuanti e poco sicuri". Di qui, il ringraziamento ai militari: "Insostituibile è stato l'aiuto morale, il sostegno umano, la vicinanza, la familiarità degli uomini del Genio Guastatori, che hanno sempre solidarizzato con la gente facendola sentire protetta e sollevata".

Il sindaco Andreano, poi, ricorda due momenti importanti, due lodevoli iniziative: "La manifestazione di carattere religioso svoltasi in località Madonnina del Bosco, culminata nella celebrazione della Santa Messa da parte del Cappellano Militare con la partecipazione di autorità civili e militari e di gran parte della popolazione. E poi quella, civile, di pochi mesi fa, che ha avuto luogo in piazza Fontana, in occasione del passaggio di consegne dal Reggimento alla Protezione civile".

Proprio per tutto questo, l'amministrazione comunale concede la cittadinanza onoraria all'11esimo Reggimento Genio Guastatori delle Forze Armate di Foggia, "che per oltre un anno - recita la delibera - si è distinto per la sua azione altamente filantropica, oltre che operativa, nei riguardi della popolazione montagutese e di quanti hanno visto riaperte al traffico la ferrovia e la Strada nazionale". Da sottolineare ancora "il forte legame creatosi tra questi uomini e la gente tutta di Montaguto".

Michele Pilla direttore de "Il Montagutese" al direttore de "Il Castello" per la pubblicazione on line.

LUTTO

Ci giunge una triste notizia.
Il 6 luglio 2011 in Paola (CS) è venuto a mancare improvvisamente il dott. Antonio Marrelli, di anni 66,marito della prof.ssa Adriana Rainone,nostra compaesana.
 Ai funerali svoltisi nel Duomo di Paola, gremito in ogni ordine di posto,ha partecipato l'intero paese nel cui ospedale il compianto aveva esercitato l'attività di ginecologo per circa 40 anni, portando alla luce circa 8.000 bambini.
Ci stringiamo affettuosamente intorno alla famiglia tutta porgendo le nostre sentite e sincere condoglianze.

Il direttore

domenica 7 agosto 2011

Ridere,ogni tanto,rigenera il corpo e l'animo...o no?

Il makigliage delle foto di ieri

Questa che segue è una lettera scritta da una madre ad un figlio che Diego Gesualdi,di Brescia, ha letto e,tanto per riderci un pò sopra, pubblico volentieri.

Il direttore

sabato 6 agosto 2011

6 agosto 2011 - 4 ° Festa dell'amicizia pannese - località Avella

Quando l'amicizia unisce e affratella gente che sente la gioia di stare insieme passando delle ore in letizia e puro divertimento è il massimo che la vita può offrire alla umana esistenza,oggi è stato uno di quei giorni in cui questo stato d'essere e vivere la vita per quella che è,dimenticando tristezze e pensieri del quotidiano.Tutto si unisce in un solo momento:
un giorno vissuto bene,da non dimenticare.
videoGrazie alla ospitalità nella loro proprietà in località Avella in Panni i nostri gentili ospiti geom. Mastrangelo Francesco e la consorte Giovanna De Cristofaro,abbiamo vissuto quei momenti in ottima compagnia e...manco a dirlo assaporando,si fa per dire, prelibatezze culinarie di marca casareccia d'altri tempi. Un plauso alle cuoche,veramente eccezionali,che ci hanno deliziato con i loro preparati.Nella foto una delle pietanze prelibate: Penne al Brandy,insieme a Penne alla Matriciana,dopo un antipasto di una divina ciambotta con bruschetta con pomodoro,seguito da agnello al forno con patate,cocomero rosso sangue e...dulcis in fundo,è proprio il caso di dirlo,dolci vari e torta di mele offerti dalla cara Anna Maria Procaccini-Piscopiello per il suo odierno compleanno,spumante,drink vari e caffè finale...dopo di che siamo stati estasiati dal duo Stefano Piscopiello-Gianluca Veggia che con le loro chitarre hanno eseguito musica più che degna per la circostanza.Ho potuto inserire un solo piccolo video, per darvene una idea,ma sono tre i video purtroppo sto blog più di uno non te ne fa pubblicare...mannaggia...vedremo in seguito come inserire gli altri due video.
Possiamo dire a voce e stomaco pieno...E' STATA UNA BELLA GIORNATA VISSUTA INSIEME e Panni oggi ci ha riservato una giornata dal clima semplicemente FAVOLOSO.
GRAZIE PANNI...GRAZIE AMICI!ALLA PROSSIMA.
Il direttore felice di essere pannese e di stare con i pannesi.
Nota: gli altri due video-concerto Piscopiello-Veggia sono su Facebook

venerdì 5 agosto 2011

Ed ecco le foto del teatro pannese a Foggia

Come annunciato prima presso il Centro Commerciale "la Mongolfiera" di Foggia all'aria aperta e alla presenza di circa 700 persone, tra 600 posti a sedere esauriti e gente in piedi,si è svolta l'annunciata serata teatrale della nostra compagnia teatrale "La att ri zì acciupreut" con la rappresentazione teatrale della commedia di E. Scarpetta " Mettitev a fa l'amor cu me".
Il mio commento?
Sapete che il mio soprannome pannese è 30 pil,e me ne vanto,ma sapete anche che di peli sulla lingua non ne ho mai avuto e che quanto dico e quanto scrivo proviene dal mio cuore e passa dal cervello,poi va alla lingua o sulla tastiera del mio PC.
Alle ore 14,00 sono rientrato dall'ospedale per la prevista seduta farmacologica precedentemente programmata e,quindi,improcrastinabile per qualsiasi motivo al mondo.
Alle ore 16,00,nonostante le mie poche energie,ho messo in rete l'annuncio della serata teatrale e,durante la cena,ho detto a mia moglie della serata pannese alla Mongolfiera di Foggia e lei,come sempre: "se te la senti vai...stai quanto puoi e poi te ne ne ritorni...se te la senti".
Se me la sentivo...dopo quella seduta ,si fa per dire,all'ospedale sfido chiunque a dire come si sente...ma dentro di me una forza mi diceva: "vai...vai...non ti preoccupare...l'affetto dei pannesi ti darà le energie necessarie...vai!" 
Ok...faccio qualche foto,mannaggia con il telefonino, in quanto la mia digitale è già a Panni, e me ne torno...giusto per far piacere ai ragazzi pannesi".
In Italia sono le 00,16 del 5 agosto 2011,e la tastiera la intravedo appena ma,spendendo le mie residue energie,vi dico che non solo ho fatto le foto ma mi sono deliziato,insieme ai 700 spettatori foggiani,a vedere ciò che sul palcoscenico sti 4 giovanotti e ste 2 giovanette pannesi combinavano.
Ne hanno combinato di tutti i colori! 

Da non credersi...il pubblico foggiano,un pò altezzoso e di fine palato in quanto a teatralità,si è sbellicato di risate e,credo come me,si è surrriscaldato le palme delle mani in applausi ricorrenti per una battuta o per un scena o per l'insieme della bravura degli attori,ormai tali essi sono, e che voglio nominare uno per uno:
- Michele Liscio
- Toni Spada
- Michele Pio Liscio
- Tavano Michele
e le due donzelle
- Giulia Meola
- Lucia Cotoia
....che ringrazio di vero cuore per averci offerto uno spettacolo esilarante e piacevole del grande E. Scarpetta che,almeno per me,è servito a rifocillarmi l'animo e lo spirito...e anche il corpo se sono riuscito a far tanto...Grazie.
E non dimenticate...sabato 20 agosto in Largo Indipendenza alle ore 21,00 lo spettacolo si rifarà a Panni.
Vi confesso che,qualora ci saranno i presupposti validi,i mezzi e la collaborazione di altre persone in loco,è mia intenzione di portare Panni e il suo agosto pannese 2011,processioni e spettacoli compresi,in tutte case dei pannesi nel mondo IN DIRETTA WEB via Internet tramite due web cam messe nei punti cardine del paese che,a mio avviso,restano Largo Castello a Levate (Bar-Ristorante Rucci) e alla Taverna (Bar Rucci) o altri siti più appropriati se ce ne sono.
Domani,grazie a Dio,ritorno a Panni con la speranza di potervi restare fino al...28 di agosto.
Mò uagliù nun ce veche cchiù...l'uocchie se chiurene e statev buon...ce verme a Pann.
Il direttore...o almeno quello che c'è rimasto.

giovedì 4 agosto 2011

Teatro "pannese" alla Mongolfiera di Foggia...stasera alle ore 20,30

A. S. C. D. P A N N I

Associazione Sportivo Culturale Dilettantistica

Compagnia Teatrale “ La ‘Att r’ Zì Acciupreut”
 
presenta,questa sera, alle ore 20,30 presso il Centro Commerciale "La Mongolfiera" di Foggia
 
"VERNACOLO IN MONGOLFIERA" 
con la rappresentazione teatrale di Edoardo Scarpetta
 
 
"mettitev a fa' l'ammore cu me"
 
Noi foggiani-pannesi siamo tutti invitati ad assistere in loco alla bella commedia che i nostri ragazzi pannesi offrono alla gente in un pubblico e grande esercizio commerciale allo scopo di portare avanti l'arte teatrale sempre più avanti,specialmente quella in cui entra a pieno titolo e merito la pannesità.
Un invito esteso a tutti e un grazie ai ragazzi della compagnia teatrale pannese.
Il direttore 

mercoledì 3 agosto 2011

NOZZE DI STIRPE PANNESE

Abbiamo avuto notizia e ne diamo l'annuncio molto volentieri che domani il dr. Gianluca Liscio,figlio del compaesano Giovanni,e la dott.ssa  Concetta Silvestre,figlia del dr. Giuseppe e della nostra compaesana d.ssa Assunta Lina Rainone convoleranno a giuste nozze e questa è già una notizia importante da per se ma lo è ancor più in quanto gli sposi hanno scelto di sposarsi a Panni presso la nostra Chiesa Madre.
In Gianluca e Concetta la stirpe pannese è forte e sentita nella loro progenia quali figli di pannesi autentici che hanno saputo inculcare nei loro figli la loro discendenza e la propria stirpe,pur vivendo in terre lontane ma mai dimenticando le proprie origini.
Queste sono le circostanze e gli avvenimenti che ti ingrossano il cuore e ti senti più felice anche se l'avvenimento nuziale tra due giovani di certo valore ed avvenire è il massimo del gaudio e della felicità.
A loro giovani sposi i nostri complimenti più vivi e l'augurio di uno splendido avvenire in comune e,così come hanno fatto papà Giovanni e mamma Lina,nell'educare i loro figli sappiano fare come i loro genitori hanno fatto da sempre: AMARE PANNI!
A tutti i familiari le nostre congratulazioni vivissime.
Il direttore

martedì 2 agosto 2011

Programma agosto pannese 2011


Il direttore
P.S. mi comunicano che: Sabato 20 agosto 2011, ore 17,00 - Sala Consiliare del Comune di Panni

Conferenza: "Panni: origini e dintorni. Echi sacri dal medioevo".
Relatori :Renato De Michele, Nico Moscatelli