martedì 31 maggio 2011

Dalle Alpi a Canicattì: un coro all'unisono

E ADESSO

"FORA

DA

I

BALL!!"


Fratelli d'Italia

l'Italia s'è desta

o

si stà destando?

...meglio tardi che mai!

Il direttore...orante


domenica 29 maggio 2011

Un breve flasch del 2° Comizio di Tonino Mauriello dell'11 aprile u.s.



Da tempo il buon Tonino Mauriello mi ha dato una copia del suo secondo comizio a Panni giusto perchè io ne prendessi visione e conoscenza ma,al fine fine di far partecipi coloro che ci seguono su questo blog e su Facebook,nonchè  per una "par condicio" che pari non è in quanto i filmati della relazione e comizio del sindaco di Panni Ciruolo sono stati pubblicati per intero,anche da me,e non per la diecina di minuti soltanto riportati in questo video. Allo scampanare delle campane,ad esempio nella giornata di festa di San Costanzo e della Madonna del Bosco,si sentono le campane grandi ma anche quelle piccole e il loro suono "d'insieme" determinano il gradimento popolare e si sente la festa. Purtroppo,in politica,le campane,piccole o grandi che siano suonano ognuna per proprio conto e,il clima,certamente non è quello festoso...anzi.
Per vedere il breve video clicca sulla foto o sul titolo del post.
E' MIO DOVERE DARE ASCOLTO E VOCE A TUTTI!

Il direttore

sabato 28 maggio 2011

Il Progetto EDU.care Foggia


Cliccando questa foto o sul titolo del post si può
vedere il filmato dell'incontro del 7 febbraio u.s.


Il secondo e conclusivo convegno a  Foggia del progetto "EDU.Care" per prevenire l'abuso di sostanze da parte dei minori si terrà lunedì 30 maggio alle ore 9,30 presso la Sala Tribunale della Provincia di Foggia con la partecipazione del Prefetto di Foggia e di altre cariche politiche e sociali della città di Foggia.

Il dr. Luigi De Michele,coordinatore del progetto e la prof.ssa Tina De Michele, referente scolastico della città di Foggia,rivolgono un particolare invito a partecipare alla comunità pannese residente in questa città.
Il direttore

giovedì 26 maggio 2011

La Comunità Pugliese del Cile comunica


Il presidente dell'associazione pugliesi in Cile,il primo da destra
nella foto Aldo Franco Bonilla,di chiare origini pannesi
  

Egregi Signori, è con piacere che vi informiamo che sabato 15 di maggio, L'Associazione Puglia in Cile ha consegnato i biglietti aeri e soldi per i pugliesi che hanno la gioia di viaggiare verso la nostra terra, la Puglia, grazie al progetto approvato da voi. Loro partonno in Italia il giorno lunedì 23 di maggio.
L'Associazione Puglia in Cile ha realizzato un evento, dove hanno participato la maggioranza di pugliesi e la grata presenza di un giovane , Matia Romano, proveniente direttamente da Lecce.
Inoltre, Vi alleghiamo alcune fotografie e anche la presenza dei giovani pugliesi.
Questo anno è molto importante visto che L'Associazione Puglia in Cile stà facendo il suo più grande sforzo per attirare l'attenzione dei giovani pugliesi.

Approffitiamo l'opportunità di informarme che presto riceverete un progetto appositamente per i giovani pugliesi in Cile.

Un cordiale saluto,
Giovanna Ruggiero
Segretaria
Associazione Puglia in Cile.

mercoledì 25 maggio 2011

I...primi 50 anni a Panni


50 anni sono tanti,abbiamo visto e fatto tante cose e fatto tante esperienze, ma non ci preoccupiamo
il bello deve ancora venire.

PERTANTO

Sorridiamo alla vita che ci aspetta tutti insieme  a PANNI
Domenica 21 Agosto 2011 presso “OLD GARDEN” Pizzeria Ristorante di Lapolla M.
Via Castello tell. 0881 965480


COORTE 1961
1. Allamprese Antonello (di Francesco)
2. Anzevino Giuseppe (di Diego A.)
3. Barbetta Piero Franco (di Antonio)
4. Bianco Giovanni (di Antonio)
5. Bocchicchio Antonio (di Rocco)
6. Bocchicchio Michele (di Saverio)
7. Cacchiotti Antonio (di Costanzo)
8. Calabrese Anna Serafina (di Antonio)
9. Calabrese Antonio (di Giuseppe)
10. Calitri Buonaventura (di Antonio M.)
11. Calitri Buonaventura (di Michele)
12. Calitri Francesco (di Pietro)
13. Cereste Delia (di Raffaele)
14. Ciarciello Giovanna (di Angelo)
15. Ciruolo Antonio (di Giuseppe Raffaele)
16. Cocciardi Antonio (di Giovanni)
17. Cocciardi Giuseppe (di Antonio)
18. Cocciardi Michelina (di Giovanni)
19. Colacone Nicola (di Giuseppe)
20. Colacone Rosaria (di Angelo Antonio)
21. Colannino Leo (di Michele)
22. Cotoia Angela (di Francesco)
23. Cotoia Santo (di Luigi)
24. De Cotiis Maria (di Michele)
25. De Luca Maria (di Giuseppe)
26. De Stefano Giuseppe (di Michelangelo)
27. De Stefano Michele (di Costanzo)
28. Di Liscio Giuliana
29. Gallo Giovanna (Gallo Lucia)
30. Gesualdi Antonio (di Michele)
31. Gesualdi Elisa Gerardina (di Antonio)
32. Gesualdi Nicola (di Antonio)
33. Gesualdi Saverio (di Michele)
34. Gracieri Santina
35. Lapolla Donato (di Vito)
36. Longo Santa (di Antonio)
37. Marinaccio Gino ( di Generoso)
38. Mastrangelo Giuseppe ( di Francesco)
39. Melchionda Luigi (di Michele)
40. Melino Anna (di Antonio)
41. Meola Maria (di Antonio)
42. Montecalvo Costanzo (di Michele)
43. Nigro Anna (di Domenico)
44. Pacella Giulia (di Mario)
45. Petronella Maria (di Saverio)
46. Petruzzi Nicola (di Francesco)
47. Posillipo Gianfranco (di Vincenzo)
48. Rainone Carlo (di Antonio)
49. Rainone Concetta (di Giuseppe)
50. Rainone Giovanni (di Pietro)
51. Rainone Michele (di Gerardo)
52. Roberto Michele (di Alfonso)
53. Roberto Vito (di Antonio)
54. Russo Lucia (di Giuseppe)
55. Russo Santina Antonietta ( di Pietro)
56. Zuccaro Giuseppina (di Giuseppe)

P.S. Per tutti noi pannesi contattiamo Nicola Colacone 340 5702400 entro il 20.07.2011,per chi non ha casa o un alloggio a Panni si consiglia di prenotare all'albergo "La Locanda di Pan" tel. 0881 965523 - cell.329 6462907.
Ringraziamo il direttore per la sua ospitalità.
G. Colacone

martedì 24 maggio 2011

Alcune foto del pellegrinaggio mariano della comunità pratese

Ecco alcune foto del pellegrinaggio della comunità pratese dell'ACAP inviateci,come al solito,dal nostro amico-compaesano Antonio Mauriello.

Ai pellegrini pannesi-pratesi il nostro fraterno saluto e,certamente,la benedezione materna della nostra amata e venerate Madonna del Bosco.

Il direttore

lunedì 23 maggio 2011

Assemblea sindacale FNP - CISL Foggia


Ringrazio il Segretario Generale FNP CISL,nonchè compaesano ed amico personale,Sante Calitri per l'mmancabile e cortese invito.
Il direttore

domenica 22 maggio 2011

UN UOMO...UNA VITA...UNA STORIA...era mio padre




                                                                                         

Cav. Giovanni De Michele

Il 22 maggio 1986 il Cavaliere del Lavoro

Giovanni De Michele

abbandonava questa vita terrena
non senza lasciare dietro di se
 esempi di onestà e rettitudine
comportamentali difficilmente
riscontrabili in questi
"tempi moderni"

dove per modernità si
intende solo e soltanto
 opportunismo ed arrivismo,
potere personale imposto agli altri 
e non finalizzato per  prossimo,
ricchezza, lassismo e...un vuoto
nelle ossa e nell'animo
grave  e greve
a tal punto da far riflettere
nel proprio "ego" se questa vita,
 è valsa la pena
di viverla oppure è stata vana.

Terribile riflessione è questa!

La fortuna di esserti figlio
mi esimia da tale riflessione,
 trovo conforto e tranquillità
di essere quello che sono stato,
di essere quello che sono e,
piacendo al Signore, quello che sarò
perchè sono

TUO FIGLIO!

Pietro re trenta pil

sabato 21 maggio 2011

Uno scambio di missive...semplicemente?


La Banda di Panni anni 90

Egregio Sig. Pietro De Michele

Mi chiamo Dina D’Amato nativa dello scalo Montaguto - Panni
In allegato Le invio alcune foto della banda musicale nata pochi mesi fa a Termoli,
di cui ne faccio parte. Un ringraziamento speciale lo voglio dedicare al Maestro
Gerardo Rainone, ai fratelli Liscio ,Alfonso Mansolillo e a tutti gli amici della banda
di Panni di cui ne facevo parte.
Mi farebbe molto piacere se queste foto fossero pubblicate sul giornale “Il Castello” e condividere insieme ai Pannesi questa gioia che ho provato.
Grazie di cuore a tutti Dina D’Amato

_______

Davvero sei nata allo scalo di Montaguto-Panni?Indovina io dove sono nato?Allo scalo di Panni-Montaguto...nel lontano 1943,dove il mio papà è stato capo-stazione per diversi anni e poi nel 1950 ci trasferimmo a Foggia. Visto com'è piccolo il mondo?Il luogo di nascita ci è comune ma...l'anno purtroppo ci distanzia. Ti ringrazio per l'interessante segnalazione e ti assicuro di farne buon uso...come sempre.
Io sono su Facebook e ho un blog dove quotidianamente pubblico notizie e foto di Panni e pannesi nel mondo oltre ad avere una testata giornalistica da 15 anni che si titola "IL CASTELLO" ne hai mai sentito parlare? Se vuoi ti do il link del blog on line così,visitandolo,ti rendi conto di che cosa parlo.Ok? Quando vuoi io sono quì.Ciao e a presto.
________



Dina D'Amato oggi
Buona sera la ringrazio per avermi risposto, mio padre forse lo ricorderà Nardino anche lui ferroviere ,ma purtroppo lo abbiamo perso sei anni fa’, a Panni abita la mia terza sorella Anna sposata con Giuseppe Pascone e già da un po’ di tempo che visito il suo sito e anche su fb ho visto il suo profilo anche se sono venti anni che abito a Termoli la mia terra e li’. Ho lasciato la banda di Panni a 21 anni. Ho conservato il mio sax per 20 anni tenuto come una reliquia visto i tanti soldi che era costato a mio padre,siccome sono organista da10 anni nella mia parrocchia circa 2 anni fa un professore mi disse che voleva costituire una banda ed io felicissima gli dissi se puoi fallo perché io quelle emozioni le ho vissute e me le porto dentro, circa 2 mesi fa mi telefona e mi dice: sei pronta per tornare nella banda? Gli ho risposto che il sax non lo suonavo da 20 anni e visto l’eta che ho, 41, la cosa mi sconcertava un po’. Mio marito mi ha detto “sei fortunata ti capita il rivivere il passato” cosa difficile a volte e lui molto emozionato mi ha dato la carica per rifarlo (mio marito e di Montaguto quindi da fidanzati a volte mi accompagnava e portavamo in macchina anche il Maestro Gerardino) Le stò scrivendo una lettera anziché una email mi scuserà ma questa cosa voglio condividerla insieme a tutti quanti voi pannesi persone umili e lavoratori, vi ringrazio di vero cuore. Nella foto del castello voglio ricordare da sinistra: Cagliuli Teresa Grazia, Dina D’Amato, Rita D’Amato(sorella), Giovanna de Cotiis, Carmela Renella, Angela Mauriello, Lino Liscio, Maria Colacone, Rucci Grazia, Alfonso Mansolillo. Per adesso e per sempre grazie a tutti. _________

Mi farebbe piacere pubblicare sul blog e sul giornale questa tua lettera giusto per partecipare la gente pannese le tue belle espressioni e ricordi verso il nostro bel paesino Panni,ovviamente corredando con la foto della vecchia banda pannese.Ricordi qual'era l'anno?Tu sei (diamoci del tu) quella vicino a Lino Liscio?Certo che conosco tua sorella Anna a Panni abitiamo ad un tiro di schioppo e tuo papà Nardino,ma anche tua nonna Italia e tuo nonno,li ricordo benissimo,erano quelli gli anni della mia fanciullezza...ora ho 67 anni,ne è passato di tempo,ma quelli restano per me i ricordi più belli. Tu sei nata quando noi eravamo a Foggia e io in quell'anno presi servizio nelle Poste in Liguria...che tempi...che gente magnifica,difficile trovare oggi di simile. Mi fa piacere discorrere con te,quando vuoi sai come trovarmi. Ti aggiungo nei miei amici su FB,così,incontrandoci,possiamo chattare. Ok?
Un caloroso abbraccio,Pietro.
____________

Buongiorno Pietro certo che mi fa piacere se pubblichi la lettera e foto la mia è una condivisione per tutti, vado su fb ogni tanto perché il tempo da ritagliare è poco. Mi dispiace ma non ricordo l’anno avevamo le nuove divise fatte dal sarto Zelano forse i maestri ricorderanno. Io sono la seconda dalla parte opposta vicino a Teresa Grazia la moglie di Gianni Liscio. Carissimo Pietro mi fa tanto piacere che ricordi il mio papà uno degli ultimi desideri di mio padre è stato quello di salire una sera a Panni respirare solo l’aria del castello perché aveva gli occhi bendati. Mi piace pensare che sia stato un suo desiderio da lassu’ quello che stò vivendo. Ogni giorno che abbiamo a disposizione lo rimetto tutto nella grande volontà e infinita misericordia di Dio.
Un caloroso saluto Dina D’Amato.
________________________

Cari lettori ho voluto pubblicare questo scambio di missive tra me e Dina al fine di confermare definitivamente che Internet, usato nella giusta maniera, è oggi, e di più domani, il mezzo che annulla ogni e qualsiasi distanza o lontananza che sia, basta affacciarsi e…il mondo intero si dispiega al tuo occhio e, capita, anche spesso, di fare degli incontri con gente mai conosciuta personalmente, come nel caso di me e Dina, ma dalle stesse origini, nativi dello stesso luogo e si è vissuto per anni con persone a cui, in quei tempi, si era legati da comune destino, con le quali hai convissuto la quotidianità, le stesse gioie, le stesse ansie e sofferenze. Pur se bambino dal 1943 al 1950 ricordo, con commozione, quegli anni e quelle persone che rivedevo anche spesso quando salendo su per il Monte Sario li vedevo chini a lavorare di brutto sulla terra dura e non è mai mancato un saluto reciproco, anche se di passaggio con la macchina e con un semplice, ma sentito, gesto della mano. Ora non più…il vuoto delle abitazioni e della stazione ferroviaria mi riempie di una tristezza tale che sono rare le volte che mi avvicino a quei caseggiati…vuoti.
Lo scrigno della mia mente e del mio cuore contiene, ognuno al suo posto e nell’ordine da me predisposto, queste preziosità, persone, luoghi, avvenimenti che sono e resteranno sempre in me e con me li porterò sino all’ultimo respiro dell’ultimo giorno della mia vita.
Questo è il vero significato della Vita e il Signore, nella Sua Immensa bontà, ha voluto affidare alla mia modesta persona questo compito immenso che è e resta quello di essere il mezzo per spandere e portare nel mondo questa sentimentalità e questo amore.
Benedetto sei Tu Signore nei secoli.


Chi vuole vedere l’Album delle foto della banda di Termoli questo è il link:
https://picasaweb.google.com/115516932045872285216/BandaMusicaleTermoli?authkey=Gv1sRgCNq3wYOu3J48&feat=email#

Il direttore

Assemblea soci Pro Loco Panni

Questa sera alle ore 19,30 presso il locale in Largo Annunziata la Pro Loco di Panni terrà l'assemblea generale dei soci per organizzare la "Festa delle Spighe" 2011.
Si invitano tutti i soci a partecipare.
Il presidente M. Melino

venerdì 20 maggio 2011

Pulcinellamente...le foto

PULCINELLAMENTE
2011 XIII RASSEGNA TEATRO SCUOLA SANT’ARPINO (CASERTA)

Gli alunni della scuola primaria di Panni, ( classi 3-4-5 ) domenica 8 maggio 2011 presso il Teatro Lendi di Sant’Arpino (Caserta) hanno ricevuto il 1° PREMIO PER LA CATEGORIA SEZ.ELEMENTARI con la rappresentazione teatrale
“ CRICCHE,CROCCHE E MANICO D’UNCINO”.

Mi sono pervenute alcune foto della bella performance teatrale dei pulcini pannesi che pubblico molto volentieri.
 
Sembra che a Panni sia attecchendo l'arte teatrale,le recite degli alunni della scuola primaria e secondaria,sono segnali di questo evento anche grazie ai successi ottenuti dal gruppo teatrale "La Att re zì Acciupreut" ormai affermato ed apprezzato non soltanto a Panni.
E noi che pannesi siamo gioiamo gioiamo!
Un plauso ed un applauso, pur se tardivo ma perdurante,
da tutto il mondo pannese a tutti coloro che si cimentano in questa nobile arte.
Il direttore

giovedì 19 maggio 2011

Pellegrinaggio Mariano

Come ormai è tradizione l'ACAP di Prato ha organizzato un pulman con una cinquantina di nostri compaesani residenti a Prato che partirà da Prato Chiesanova alle ore 22,00 di venerdì 20 maggio per giungere a Panni la mattina successiva intorno alle ore 7,00.

Nel pomeriggio dello stesso giorno i pellegrini si recheranno presso la Chiesa al Convento dove,alle ore 16,00,sarà celebrata una Santa Messa dal Parroco P. Antonio.

Nel tardo pomeriggio di domenica 22 maggio i pellegrini ripartirano per il ritorno a Prato.

Ringrazio di vero cuore il direttivo dell'ACAP per la cortese informativa e per l'invito a cena di sabato sera,assicurando loro la mia partecipazione,anche se non fisica,ma certamente spirituale e il mio personale plauso per questa loro dedizione fidele nei confronti della nostra amata e venerata Madonna del Bosco,raccomandando loro di consegnare alla Verfine Maria il nostro messaggio:
AVE MARIA!



Il direttore

mercoledì 18 maggio 2011

Cene d'autore: la fotografia


Luca De Michele durante la sua
presentazione fotografica

Il secondo appuntamento con le “Cene d’Autore” si è svolto venerdí 13 maggio al ristorante “il Chiostro” presso l’Hotel Palazzo Sant´Elena di Foggia, con il titolo: “La Fotografia. Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il Gusto di catturare”.

Il primo incontro conviviale era dedicato al cinema, ed ha visto come ospite d´onore Stefano D´Offizi. Il secondo, quello dedicato appunto alla fotografia, ha avuto come ospiti i fotografi Luca De Michele e Vanni Natola.

Gli altri appuntamenti, che si svolgeranno nei prossimi giorni, avranno come tema la pittura, la musica ed il teatro.

Nella foto il fotografo Luca De Michele mostra la foto di Neil Armstrong durante l’allunaggio. Nel corso della serata ha descritto alcune fotografie storiche che fanno ormai parte della memoria collettiva.



Autore: armyst. 14 maggio 2011
Categorie: Eventi e Spettacoli.
_____________________

Nella circostanza Luca è stato assunto quale fotografo ufficiale dal settimanale locale “L’Attacco" e "Il Mattino di Foggia", della qual cosa,ovviamente,non mi dispiace…anzi.

Il papà direttore

La recita degli alunni della Scuola Media di Panni del 14 maggio 2011

Un momento della recita
Come precedentamente annunciato si è svolta a Panni presso la sala teatro San Giuseppe la recita da parte degli alunni della locale Scuola Media con risultati veramente soddisfacenti,sia da parte degli stessi attori,che del pubblico in sala e,particolarmente,ai due organizzatori e preparatori artistici Toni Spada e Michele Liscio,di provata bravura nel campo teatrale e in tanti altri.
A Panni una scuola di recitazione?
Che ben venga.
L'articolo relativo alla recita è pubblicato sul blog dell'ASCD Panni al link:
http://blog.ascd-panni.it/ insieme ad altre foto oltre a quelle inviatemi da Tonino Mauriello e,come al solito,pubblicate su Facebook sul mio profilo,visibili,come sempre,cliccando sul titolo di questo post.
Ai ragazzi pannesi tutto il nostro apprezzamento e incoraggiamento a proseguire in questa bellissima arte,ai due maestri d'arte teatrale Toni e Michele il nostro plauso e la nostra ammirazione per il loro lodevole impegno da cui non può che aumentare la crescita culturale del nostro amato paese.
BRAVI TUTTI!
Ovviamente ho espresso ai due maestri, non la probabilità, ma la certezza che sia il loro ultimo impegno teatrale che la recita dei ragazzi pannesi siano bissati questo prossimo mese di agosto e,sono certo,non la eluderanno.
Arrivedervi in agosto a Panni ragazzi.
Il direttore

martedì 17 maggio 2011

Mi scrive un lettore

Buon giorno,cortesemente volevo sapere come mai sul sito non sono ancora state caricate le foto e relativi servizi della Via Crucis tenutasi il giorno del Venerdì Santo.
Essendo stata una rappresentazione da ricordare, mi dispiacerebbe non avere evidenza sul sito del Castello.
Grazie della gentile risposta e cordiali saluti.
Luigi Vinciguerra.
__________________

Su Facebook le ho messe e da tempo mentre sul blog misi uno slideschow delle foto relative al venerdì santo pannese ma mi accorsi che non andava bene e lo tolsi col proposito di rimetterne un altro al più
presto ma,purtroppo,gli impegni,anche sul blog giornalieri,mi hanno distratto e me ne sono dimenticato,comunque è mio intendimento di rimettere sul blog o il file delle foto già su Facebook oppure un altro slideschow.
Ecco le foto richieste pubblicate su Facebook.
-La Passione di Cristo parte 1°
-La Passione di Cristo parte 2°

Grazie per avermelo ricordato e ti saluto caramente.
Il direttore

ECCO IL NR. 2 APRILE 2011


Accertatomi che il nr. 2 di Aprile 2011 del giornale è giunto a tutte le destinazioni nel mondo pannese eccolo pubblicato in formato pdf scaricabile anche per i non abbonati e semplici lettori.
Sapete bene,credo,che lo scopo e la finalità del giornale è quello "affinchè la Gente Pannese sappia" anche se per far ciò sono necessarie risorse economiche per far fronte alle normali spese di stampa e spedizione.
Mi corre l'obbligo,pertanto,ringraziare anche a nome dei semplici lettori non abbonati,i fedelissimi abbonati e sostenitori del giornale che da tutto il mondo e da 15 anni non fanno mancare il loro apporto,morale e sostanziale,al fine di continuare,per il tempo che ancora ci viene concesso,questo impegno in favore delle comunità e singoli pannesi che anelano sapere del loro paese natio:PANNI!
Finchè Dio lo vorrà non sarò di certo io a venir meno a questo impegno...parola de "IL CASTELLO".

Il direttore...il servitore della Pannesità.

lunedì 16 maggio 2011

La Festa dell'Amicizia

Magnifica serata quella di ieri sera trascorsa in grande letizia e gioia di stare insieme presso la Villa dei coniugi Vincenzo Piscopiello e Anna Maria Procaccini , densa di quel calore umano in cui senti di poter lasciar libero il tuo animo ed immergerti in questa felicità che penetra in te fino e dentro il cuore mettendoti a tuo agio,lasciando,anche se per poche ore,fuori da te stesso, ogni ambascia e preoccupazione,ogni pena e sofferenza,liberandoti da ogni umana catena e cedi così alla voglia di essere attore e attivo partecipante assoggettandoti volentieri a questo stato di benessere che ha un unico e solo nome: AMICIZIA!
La matrice comune è stata,come sempre e per sempre,la Pannesità vera,reale,sincera e sentita e non quella paventata a seconda delle circostanze ed occasioni ad uso e consumi "diversi",come quella che si scatena,di antagonismo e competizione all'ultimo sangue  come in quelle politiche, in cui ci si confronta e scontra sempre anche al di fuori dei tempi di competizioni elettorali o,anche, per affermazioni egosistiche ed egocentriche personali,come spesso,purtroppo,accade.
Prova ne sono queste belle manifestazioni che aggregano e saldano la comune sentimentalità verso la terra natia dimostrando, visivimente, quei valori affilianti che ognuno di noi porta dentro il proprio essere di uomo, di Pannese e di onesto AMICO.
Lo abbiamo fatto in tanti modi già ieri sera ma,per quel che mi concerne,voglio ribadire e per iscritto ai coniugi Piscopiello-Procaccini tutta la nostra gratitudine e la nostra vera,sincera e sempiterna AMICIZIA e,per la odierna giornata in cui il loro primogenito Michele espleta il rito della "promessa di matrimonio" con la sua diletta e bella fidanzata,i nostri auguri e le nostre affettuosità...in eterno.
Finisce quì?
No!Comincia da quì! La "droga" dell'amicizia ormai ci è entrata nelle vene e non c'è possibilità alcuna di uscirne fuori tranne che trascorrere altre ed altrettante ore in gioia e letizia...anche se in altra Villa pannese sempre in agro di Foggia.
Piacendo a Dio noi ci saremo.
Il direttore pannese "drogato di amicizia".
Per visionare o prendere foto clicca  sul titolo del post o a lato sinistro in slideschow.

domenica 15 maggio 2011

LUTTO anche pannese

 
Luigi De Michele e la consorte
Maria Talesco
Questa notte è venuta a mancare alla età di anni 81

Gaetana TALIENTI Ved. TALESCO

madre della moglie,Maria,di mio cugino dr. Luigi De Michele.

Le sequie si svolgeranno domani alle ore 17,00 presso la Chiesa di San Giuseppe in Foggia.

Esprimiamo tutto il nostro affettuoso cordoglio alla cara Maria e a tutta la sua famiglia rassicurandola della nostra vicinanza spirituale insieme alle nostre famiglie.

Pietro

sabato 14 maggio 2011

ANCORA UN COMIZIO

Il nostro Tonino ci ha preso gusto!
Infatti domani sera alle ore 20,30 sempre in Largo Crociate a Panni terrà un altro pubblico comizio su "voci varie" che circolano in paese.
"Tonì...ma la vuò funì mò re rice chiacchiere a li cristiane?"
Gli ho detto io quando oggi mi ha riferito del comizio.
"Proprie pecchè vanne metenne chiacchiere pe lu paese sopa a me e le cose meie voglie parlà e rice a tutte quante,apertamente,cume stanne le cose abberamente e no a sparlà citte citte e a lu remote cume face certa gente,ie le cose ca rice l'anna sent in pubblica piazza".
Caspiterina!Mica male il concetto.
"Allor ai voglia a fà cumizie fina a le prosseme eleziune re l'anne ca vene".
Gli dico.
"Chi vole sente,vene e sent e chi no se ne stà a la casa soia. Direttò pure a te vanne ricenne ca già tiene lu cannedate a sinnec pe le prosseme eleziune a lu paese...e tu cum la piens?Iè l'uere o no?" Mi dice lui.
"E chi nun tene nu candedate suie ra purtà a lu comune?Tutt quant vulesser sinnec a chi piace a lor,lu prublem iè ca pe s'assettà a la seggia ru lu sinnec anna esse prima eletti ra lu popule pannese...o no? Ma cumm'iè stu fatt?Me so presentate ie personalmente roie vote cannedate a cunsigliere semplece a lu cumune e so state pe doie vote quidd c'appigliate semp meno vote re tutt li candedate e mò tienen paura ca ie teng nu cannedate mie ra fa fà lu sinnec...mà...la pulitica iè quedda ca iè e tutt quant lu sapim ma ca pò s'arrive a pensà certe cose so abberamente cose re l'aute munne". Gli dico io.
E, visto che ci troviamo in tema,ora lo dico a voi tutti che mi leggete:
l'importante non è chi fa o farà il sindaco a Panni ma che lo faccia nella maniera GIUSTA!
O non è così?
Allora tutti al comizio domani sera,Tonino ne dirà delle belle.
Il direttore
____________

Mi è giunta in serata questa mail:
Stiamo ormai impoverendo l’attività politica a Panni: ancora un comizio di piazza, al fine di giustificare condotte personali che non sono determinanti per il benessere e il miglioramento della qualità di vita dei cittadini, fine primo questo di ogni agire politico.


Basta con questi siparietti di intrattenimento popolare, la nostra comunità ha bisogno di certezze per difendere, tutelare e promuovere il proprio ambito territoriale.

Caro Tonino, mi auguro che tu possa continuare a perseguire una integra identità politica, ancorata a solide linee programmatiche, non inficiata da situazioni riguardanti la sfera personale, che impoveriscono il tuo ruolo all’interno dell’amministrazione comunale.

Questo non vuole essere una critica rivolta alla tua persona, bensì un voler proporre, a chi ha sempre considerato il bene del Paese punto focale della propria vita e del proprio lavoro, un impegno crescente per consolidare una linea di intervento politico la cui operatività e funzionalità sono ben evidenti.

Ti abbraccio nella speranza di non essere stato causa di disappunto, ma stimolo al dialogo e all’intesa collaborativa e costruttiva.

Alessandro ROBERTO.

__________________

Caro Alessandro permettimi di "sposare" ogni tua parola scritta sul tema in questione,la tua visione sullo status politico attuale del nostro paese è perfettamente in linea con la mia,ma non è dovuto,forse,al fatto che a vederla in questi termini sono gente come te e me che,grazie a Dio,non sono politicamente impegnati?
E' una riflessione spontanea la mia:per avere una visione vera e reale della politica basta starne fuori dalla politica stessa.
E' così...o mi sbaglio?
Cordialità il direttore

venerdì 13 maggio 2011

Domani sera a Panni T E A T R O d'oc.

Artisti a Panni...si NASCE!
Ringrazio di vero cuore gli organizzatori per l'invito,anche telefonico,a partecipare alla bella recita degli alunni della scuola secondaria di 1° grado (non era più semplice prima delle Scuole Medie?) di Panni assicurando loro se non possibile la mia presenza fisica quella certamente spirituale,così come tanti di noi pannesi in tutto il mondo.
BRAVI RAGAZZI!!
Il direttore

martedì 10 maggio 2011

Pulcinellamente...pannesi

PULCINELLAMENTE 2011 XIII RASSEGNA TEATRO SCUOLA SANT’ARPINO (CASERTA)


29 aprile –7 maggio.

Gli alunni della scuola primaria di Panni, ( classi 3-4-5 )domenica 8 maggio 2011 presso il Teatro Lendi di Sant’Arpino (Caserta) hanno ricevuto il 1° PREMIO PER LA CATEGORIA SEZ.ELEMENTARI con la rappresentazione teatrale “ CRICCHE,CROCCHE E MANICO D’UNCINO”.
Alla cerimonia di Premiazione della XIII edizione della rassegna Nazionale di TEATRO SCUOLA erano presenti varie personalità artistiche famose : Il regista,autore ,scrittore UGO GREGORETTI, gli attori EMILIO SOLFRIZZI,( Sei forte maestro, Tutti pazzi per amore) MARCO FERRERI,GERMANO BELLAVIA,GIANFRANCO GALLO , MARCO D’AMORE,lo
Sceneggiatore FILIPPO GRAVINO ( Finalista al David di Donatello),i quali hanno rimarcato l’importanza della manifestazione e lanciare un messaggio educativo nuovo e stimolante alle nuove generazioni.

LA RAPPRESENTAZIONE TEATRALE “CRICCHE CROCCHE E MANICO D’UNCINO” dalle fiabe di Italo Calvino,nell’ambito del progetto PON C1 DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOVINO–SCUOLA PRIMARIA DI PANNI dirigente scolastico prof.DE MASI GAETANO è stata curata dall’esperto esterno PROF.ssa Camilla GRASSO e dal nostro compaesano INS.RAINONE Raffaele.

Un ringraziamento a tutti i 19 ragazzi,alle mamme che hanno curato la scenografia Rizzo Vania,
Rainone Grazia,Rainone Carmela, Roberto Anna Maria, Cimino Luigina.Si ringrazia il sig. Antonio Spada per la sua disponibilità.
Per altre informazioni visitare il sito  http://www.pulcinellamente.it/ Oppure http://www.pupia.tv/.
_________________

Ovviamente non possiamo che essere lieti e fieri, quali pannesi di pura radica, di apprendere di queste affermazioni e quindi avere conferma che la gente pannese si distingue sin dalle...elementari.
Un plauso agli alunni-attori,ai numerosi collaboratori e,in particolare, al tutor della riuscita performance pannese Ins. Raffaele Rainone.
Il direttore

lunedì 9 maggio 2011

Rosa Staffiere n. 11/01/1940 - m. 9/05/2003


Se sapessi scrivere poesie            
scriverei di te e
del mondo intero
ma pur tuttavia
il mio pensiero
è oggi rivolto a te
mia cara cognata Rosa,
il cui unico desiderio
su questa terra
fu di raggiungere
al più presto
il tuo adorato sposo
e amato fratello mio
e ora che
da ben otto anni
voi vi siete riuniti
nelle celesti terre
ambisco pur io 
il riaccompagnarvi a voi
e godere l'un l'altro
del bene eterno
del massimo gaudio
e dell'Amore sorgivo
mai macchiato o impuro
ma sempre e per sempre
come quello e quanto 
tu lo hai sognato.
Ma non essendo io capace
di scrivere simil cose
mi conforto e pregio
ridire e riascoltare
quanto da te espresso
con l'animo e con 
tutto il tuo essere donna
e sposa.
Grazie di essere esistita.
Tuo cognato Pietro 



La sofferenza e la sventura

van ora a questo ora a quello
son catene prive di un anello
ora è toccato a noi la paura
e navigar si deve nel mar muggente
ma poi si rivolgeranno ad altra gente
perciò asciughiamo il nostro pianto
basta con l'inutile compianto.
Riemerge l'animo dal grosso flutto
alla malvagità opponiamo il petto
le loro insidie fronteggiam con orgoglio
non ci barricherem nel cordoglio
nè ci vestirem di drappo nero in lutto.
Rosa Staffiere

Aprile 2011 Basilica dell'Incoronta di Foggia

Come ogni anno a Foggia presso la Basilica dell'Incoronata si celebrano le tradizionali cerimonie della vestizione della statua della Madonna Nera accompagnata da altre e belle manifestazioni di culto religioso popolare,processione notturna e corsa dei cavalli,riti sacri a cui partecipano tante comunità religiose provenienti da tutta la provincia. Lo scorso anno vi partecipò con una magnifica sfilata in costume anche Panni quest'anno la concomitanza con la Santa Pasqua i giovani pannesi vi hanno dovuto rinunciare per preparare a Panni le manifestazioni tradizionali pasquali,tra cui la magnifica rappresentazione della Passione di Cristo,le cui immagini sono state a noi inviate dai nostri amici e compaesani Antonio Mauriello e Antonio Larocca,i quali hanno voluto farci dono anche delle immagini delle celebrazioni religiose dalla Basilica dell'Incoronata.
Possiamo affermare con certezza che senza i loro scatti noi saremmo al buio completo,la loro dedizione verso la Pannesità è tale che non frappongono ostacoli acché, puntualmente, noi tutti possiamo essere presenti visivamente e partecipare spiritualmente ciò che accade intorno alla terra da cui traemmo le nostre origini e io sono felice e fiero di essere il "portatore" di tanta dedizione.
A loro la nostra gratitudine e il nostro apprezzamento per quanto fanno per noi, spesso anche con spirito di sacrificio personale.
Per vedere le crica 150 foto dell'avvenimento sai come devi fare...clicca il titolo di questo post.
Buona visione a tutti.
Il direttore

sabato 7 maggio 2011

Dai media locali

A Foggia e' tempo di "Cene d’Autore"


Al via le serate conviviali accompagnate dai gustosi e ricercati menù selezionati dallo chef Ciro Maurizio Vellonio e le conversazioni su Cinema, Fotografia, Pittura, Musica e Teatro con la presenza di qualificati artisti e ospiti di rilievo nazionale. Primo appuntamento il 6 maggio alle 21 al ristorante "Il Chiostro" presso l'Hotel Palazzo S. Elena. Tema della serata è il "Gusto del movimento figurativo’, con l'Italian Quartet’ e Sergio d’Offizi, direttore della fotografia. A seguire gli altri quattro originali appuntamenti dal 13 maggio al 3 giugno con la partecipazione del fotografo Luca De Michele, del pittore Dario Panepucci, del duo Les Copains J & C e degli attori del ‘Teatro Studio Dauno’. L’iniziativa è supportata dai consigli artistici de La Bottega dell’Attore che ha liberamente partecipato alla stesura del programma artistico.
___________________

Come padre sono ben lieto di tale figlio ma, ancor più, quale nonno delle sue due magnifiche creature che deliziano la nostra vita.
Queste sotto sono, in assoluto, le sue più belle fotografie: Sabrina 2 anni e 7 mesi - Fabio 8 mesi
 

Il direttore e nonno felice.

venerdì 6 maggio 2011

Redazionali...varie.

 Che il giornale, finalmente, cominci a giungere a destinazione, dopo più di una settimana di “fermo postale”, si vede e, soprattutto, si sente dai commenti e, anche, da telefonate varie al mio domicilio o al mio cellulare. Tutte sono per complimenti ed elogi per il lavoro fatto ma qualcuna di queste sono finalizzate ad “errata corrige” di articoli o altro che, in un modo o in un altro non sono corrispondenti alla realtà. Un primo indizio lo abbiamo avuto con
l'articolo del prof. Leonardo De Luca già trattato in questo blog e brillantemente risolto, leggasi i commenti al post pubblicato in questi giorni per rendersene conto, tanto che da questo fortuito malinteso è scaturita una reciproca stima tra lo scrivente e il prof. Giuseppe Donatacci, autore del libro “Dalla ninna nanna alla conta” ,anche se, per il momento, soltanto per scambio di email, ma certamente avremo il piacere di approfondirla di persona al più presto perché il prof. Donatacci intende omaggiarmi di una copia del suo libro.
Tutto è bene ciò che finisce bene!
Non può che essere così quando alla base di azioni, atti e comportamenti vi è una linea retta sostenuta dalla “buona fede”, non può che portare a finir bene anche in quei casi di errori in cui noi umani, non perfetti, spesso, incorriamo e in quanto tali “l’errare umanum est”, perseverare nell’errore,invece, “terribilis est”.
   
In questo ultimo numero del giornale di errori, grazie a Dio, ce ne sono tanti e in abbondanza ma sostenuto sempre e costantemente dalla buona fede, posso tranquillamente sostenere davanti a Dio e a tutti voi cari lettori che “vi avevo avvertito” sin dal nr di ottobre 2009, ricordate “Addio o Arrivederci?” in ultima pagina in cui paventavo difficoltà di varia natura, l’età, la salute, la stanchezza psico-fisica ed altro che avrebbero potuto compromettere il lavoro editriale, ma, e ve ne sarò grato in eterno, si levò un coro univoco da tutto il mondo pannese a difesa e sostegno acché continuassi tale impegno. Ed eccomi ancora qua a far voce a tutti voi, ma quando questa voce, che urla da 15 anni ormai, prende qualche “stecca” è nella normalità della vita quotidiana del presente, con le nostre attuali potenzialità ed energie e non di certo da quando iniziammo questo lavoro 15 anni fa; 15 anni in meno ero nel mio apice psico-fisico e voi tutti ne siete stati testimoni. Oggi e continuando ancora fino a quando non si sa, la situazione è così, prendere o lasciare. Queste mie sono delle considerazioni generali, non personali piagnistei per la mia persona. Questi "incidenti editoriali", purtroppo, mi rattristano comunque per il fatto che in questi errori rientrano cose o persone care e stimate, da me stesso per primo e, certamente, da tutti i pannesi che, in modo o in un altro, hanno avuto o hanno ancor’ora conoscenza diretta della realtà delle cose e delle persone di cui si trattasi.

Detto ciò e restando nella certezza che il coro univoco è e resta quello intonato su “…Piè ma andò piens, so cose ca puonn capetà a tutte sop a sta faccia re sta terra…VAI AVANTI!” Ok…thank you, mercì, grazie per la comprensione ma ciò non toglie che quanto devesi…devesi…ed io devo


Santina Larocca ved. Lapolla
 per debito morale dar conto dei miei errori.
A pag. 9 del giornale, “Lutti e Memorie” ho fortemente voluto pubblicare una poesia scritta dal nostro terp Donato De Michele da Torino in memoria della cara e compianta Santina Gesualdi in Lapolla scomparsa da pochi mesi in USA, amata moglie di un nostro altrettanto stimato compaesano Generoso Lapolla (re Furliane) da tanti anni emigrati negli USA e sempre nostri affezionati lettori. Purtroppo, è il caso di dire, quando il diavolo ci mette lo zampino…Infatti, il nostro sempre terp, Donato mi onora ed riempie di tanti suoi prodotti letterari e, nel caso occorso, è capitato che le poesie dedicate alle “Santine” erano due così come le persone a cui sono state dedicate, una a Santina Gesualdi Lapolla, di cui stiamo parlando, e l’altra a Santina Larocca ved. Lapolla, ex titolare della macelleria omonima in Corso Vittorio Emanuele in Panni, ancora oggi, grazie al Signore, viva e dinamica donna pannese colta appunto dal poeta Donato nelle sue tante virtù di donna pannese che si leggono, appunto, nella poesia pubblicata sul giornale con la foto, invece, della cara Santina deceduta prematuramente alla  cui memoria il poeta ha dedicato la poesia sotto riportata.

 
Generoso e Santina Lapolla

A Santina

Del tuo equilibrio
è carente il mondo
ma fa pendant
alla tua bellezza.

Mamma sei stata
per i tuoi fratelli,
chè zi Annantonia,
impegnata nei duri lavori.


La guerra annienta
un valido papà e marito
e, tu, hai tenuto in piedi
il gruppo di famiglia.

                                            Vivi e respiri
                                           l’aria di un beautiful
                                          e premiata sei stata
                                            dal magnifico ruolo espresso.

 Quanti giovani...
ti han fatto la corte
ma tu, come al solito,
hai scelto il meglio.

 Anche a Panni
nel periodo estivo,
sovente compare
la coppia feeling dell’universo.

Mai uno sgarbo...
 nelle tue parole,
ma quanta serenità
nel modo di essere.

Donna positiva
sotto ogni aspetto,
 c’è solo da inchinarsi
alla Loren di Panni.

Anche di sera
devo dirti buon dì,
 chè la tua beltà
appare di colore solare.

Nulla donato
 ma tutto meritato
e come una stella splende in Cielo,
tu degnamente sulla Terra.

Donato De Michele
 from Panni
O.N.A.S 1648/DM

Auguri agli sposi


A pag. 3 "Matrimoni“l’unico pubblicato è quello della coppia De Cotiis Cinzia e Mormiro Massimiliano e, fin quì tutto ok, soltanto che la foto a corredo pubblicata si riferisce …fratello e sorella De Cotiis e non allo sposo Massimiliano.Questa a fianco è la foto degli sposi...s.e.o., presa,come l'altra,in Facebook. AUGURI!
In quanto a refusi di stampa quanti ne volete! Esempio: nella prima pagina sotto in rosso volevo dire, in dialetto pannese: „ Tè…ma vira a quidd. Ma nunn’é cumbà Peppin cu la Cummara Giuseppina…“ invece è venuta quella TZ e poi Z…ed altri ancora. Nel portare i file in tipografia da Windows a Machintosc…capita.
Il mio amico d’infanzia,il cav. Bruno Veggia da Bari, esclamerebbe in tal modo: “Sono tutte coincidenze coincidentate…mbà Piè nun te pigliànne velen“, pertanto chiedendo scusa a coloro che sono stati oggetti di miei errori editoriali, li conforti il sapere che sono persone stimate ed apprezzate nel mondo pannese…errori o non errori editoriali o mentali a parte.
Il direttore

giovedì 5 maggio 2011

LUTTO anche pannese

L'ing. Luigi De Michele con la moglie Miriam
Sono stato informato via email che oggi 5.5.2011 è morto a Lugo (Ra), il padre di Miriam Taroni,  moglie del nostro compaesano ing. Luigi De Michele (fu Vittorio), nonchè cugino dello scrivente.
E' mia intenzione esprimere a nome personale,della mia famiglia e di tutta la Pannesità nel mondo,la nostra doglianza per la perdita del caro papà della sua consorte Miriam nonchè la partecipazione al grande dolore che ha colpito la sua famiglia.

Il direttore e cugino

mercoledì 4 maggio 2011

ATTENZIONE

CIRCOLA NEL WEB

UN VIDEO SULLA

ESECUZIONE

DI BIN LADEN

NON APRITELO!!!!

E' UN VIRUS

QUEL VIDEO NON E'
STATO ANCORA RESO PUBBLICO.

Il direttore

martedì 3 maggio 2011

OGGI A MONTAGUTO

CERIMONIA DI PASSAGGIO DI RESPONSABILITA’DELL’OPERAZIONE “MONTAGUTO” TRA L’11° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI E
IL DIPARTIMENTO DI
PROTEZIONE CIVILE.

MONTAGUTO, 3 MAGGIO 2011

PROGRAMMA



15:50 -AFFLUSSO REPARTI

-AFFLUSSO GONFALONI -BANDA DELLA BRIGATA CORAZZATA “PINEROLO”

-C.TE DEL 132° BATTAGLIONE “LIVENZA”

-1^ COMPAGNIA GUASTATORI

-COMPAGNIA SUPPORTO ALLO SCHIERAMENTO

-COMPAGNIA SUPPORTO ALLA MOBILITA’

-COMPAGNIA COMANDO E SUPPORTO LOGISTICO

-GONFALONE DEL COMUNE DI MONTAGUTO

-GONFALONE DEL COMUNE DI ARIANO IRPINO

-GONFALONE DEL COMUNE DI SAVIGNANO IRPINO

-GONFALONE DEL COMUNE DI GRECI

-GONFALONE DEL COMUNE DI BOVINO

15:55 IL COMANDANTE DELL’11° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI ASSUME IL COMANDO DELLO SCHIERAMENTO COL. AUGUSTO CANDIDO

16:00 ONORI ALLA MASSIMA AUTORITA’ ACCOMPAGNATA DALL’ING. NICOLA DELL’ACQUA (RAPPRESENTANTE DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE)

16:05 ALLOCUZIONE DEL COMANDANTE DELL’ 11° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI COL. AUGUSTO CANDIDO

16:15 ALLOCUZIONE DEL RAPPRESENTANTE DELLA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE ING. NICOLA DELL’ACQUA

16:25 ALLOCUZIONE DEL COMANDANTE DELLA BRIGATA CORAZZATA “PINEROLO” GEN. BRIGATA MARIO RUGGIERO

16:35 DONAZIONE PIETRA MONOLITICA CON TARGA COMMEMORATIVA -COL. AUGUSTO CANDIDO

-SINDACO DEL COMUNE DI MONTAGUTO

16:40 ONORI ALLA MASSIMA AUTORITA’

16:45 ONORI AL COMANDANTE DELL’11° REGGIMENTO GENIO GUASTATORI CHE LASCIA LO SCHIERAMENTO

16:50 DEFLUSSO DEI REPARTI

16:55 ESIBIZIONE DELLA BANDA DELLA BRIGATA CORAZZATA “PINEROLO”

17:05 VIN D’ HONNEUR

$$

Brigata Corazzata “Pinerolo”

Corso Vittorio Veneto, 20 70123 Bari

Tel. 080.5278355 (int. 247 ) –– cell. 3400094014

mail: domenico.occhinegro@esercito.difesa.it – uadpi@bpinerolo.esercito.difesa.it


Ringraziamo il collega direttore del settimanale "L'altra Molfetta" Corrado Germinario per averci partecipato la notizia.
Il direttore

lunedì 2 maggio 2011

LUTTO A FOGGIA

E’ morto a 73 anni l’ex presidente della provincia, Antonio Pellegrino


Il primario della divisione di Urologia presso gli Ospedali Riuniti e il presidente della provincia eletto nella seconda metà degli anni Novanta, è morto la scorsa notte.
Domani i funerali presso la chiesa di "Gesù e Maria"

 A comunicare la morte dell’ex primario della divisione di Urologia presso gli Ospedali Riuniti è stato l’Ente di Palazzo Dogana.


La camera ardente è stata allestita nella sala del Tribunale di Palazzo Dogana. Già da questa mattina è possibile rendere omaggio alla salma fino alle 21 di stasera.

Il 3 maggio alle ore 16 verranno celebrati i funerali presso la chiesa di "Gesù e Maria".

Comunicato della stampa locale.
Il direttore