lunedì 4 giugno 2012

Una mail sul tema castello

Gentile Direttore,
sono Mariarita e non le ho scritto mai prima d'ora.. Prima di tutto, spero vivamente che lei stia bene, le faccio tanti auguri. Ho deciso di scrivere questa mail in seguito alla lettura della "denuncia" riguardante le pessime condizioni in cui si trova il nostro amato Castello e gioisco nel pensare che finalmente qualcun altro inizia a rendersi conto dello stato di abbandono e non trova "normale" che una quantità considerevole di rifiuti viene sversata regolarmente da qualcuno intorno al perimetro dell'intera passeggiata (anche se adesso, essendo cresciuta l'erba non si vede granchè)...fortunatamente ci pensa la natura se non ad eliminare, a coprire gli scempi commessi!
Le foto relative alla "denuncia" anonima a cui mi riferivo precedentemente,non danno l'idea di come in realta sia la situazione..
Chiedo a tutti coloro che si troveranno a passeggiare intorno al Castello di buttare un occhio di sotto soffermandosi maggiormente di fronte al Ristorante dei Rucci dove lì la quantità di rifiuti è considerevole, anzi sembra che sia stata rotta di proposito la rete di protezione per non avere nessun impedimento nell'eseguire gli sversamenti...
Ho fatto presente varie volte e a diversi amministratori o aspiranti tali tutto ciò che avviene ormai da ANNI, e non da ora, ma nessuno evidentemente ritiene tale cosa importante o prioritaria rispetto ad altre cose.
Chiedo che qualcuno si unisca alla mia voce, e che denunci e protesti affinchè l'Amministrazione indaghi e faccia qualcosa per ripulire tutta l'area e anche quella riguardante la strada che sale dalla taverna al Castello perchè anche li la situazione è vergognosa!!!!

Spero le arriveranno altre mail come questa e che lei le pubblichi.

La ringrazio anticipatamente.

Distinti saluti
Mariarita
_______________
 La mia risposta:

Brava Mariarita,amare il proprio paese significa difenderlo in ogni
circostanza.Certo che pubblico la tua bella mail,è di sprone e
incoraggiamento per altri che vorrebbero fare altrettanto ma ne hanno
timore....timore è questa la piaga che affligge Panni,si vede,si
ascolta e si tace. Io confido nei giovani pannesi affinchè rompano
questo stato omertoso e parlino liberamente. Ciao e a presto.

2 commenti:

francopanni ha detto...

L'appello della nostra compaesana è stato pubblicato anche sul mio sito
insieme all'articolo del 3° tempo indirizzato anche a tutti i giovani Pannesi, spero venga letto.
Si trova a questo indirizzo:
http://www.francopanni.altervista.org
Un caro saluto anche al Direttore
Franco Cocciardi

francopanni ha detto...

Questa volta il passa parola non è servito perchè la pagina del mio sito dove è pubblicato questo appello è stata visitata da 4 persone soltanto.
Sicuramente è un argomento che non interessa nè ai giovani pannesi e nè ai Pannesi tutti. Credo sia utile ed opportuno fare di questi appelli-denuncia direttamente alle persone preposte alla pulizia ed all'igiene del paese.
Franco Cocciardi